Pastificio Sorrentino associato al Consorzio di tutela della pasta di Gragnano IGP
+39 081.8795350
Blog

Viaggio alla scoperta dei consorzi del Centro Italia

0
(0)

Italia vincitrice dell’Unesco per l’agrifood

Esiste un patrimonio culturale, fatto di storia e tradizioni popolari, che va preservato e tramandato, ed è quello del cibo.

Con immensa gioia il primato mondiale dei riconoscimenti Unesco nel settore dell’agrifood, quest’anno è andato all’ Italia con ben 5 riconoscimenti sui 68 totali assegnati a livello globale.
A essere premiate sono state: la Dieta Mediterranea, l’arte dei pizzaiuoli napoletani, la cava e cerca del tartufo, la transumanza e la pratica agricola della coltivazione della vite ad alberello di Pantelleria.

Ma è importante ricordare che i nostri primati non finiscono qui, sono stati 838 i prodotti, DOP, IGP e STG, riconosciuti dalla certificazione a livello europeo che testimoniano le caratteristiche qualitative di quel prodotto che dipendono esclusivamente dal territorio in cui sono stati prodotti.

Consorzi di Tutela del Centro Italia

Il Centro Italia è caratterizzato da una cucina di tipo popolare, in grado di esaltare in maniera forte il sapore di tutti i singoli ingredienti che compongono una pietanza. Tra i vari riconoscimenti che caratterizzano queste regioni troviamo l’agnello del centro Italia IGP; si tratta di un agnello nato e ottenuto da una popolazione di ovini storicamente presenti in quest’area, con specifiche attitudini, detta genericamente “appenninica” e dalla quale si sono ottenute le attuali razze locali che danno origine a un agnello da carne di ottima qualità.

Una terra ricca di tesori: la Toscana

La Toscana è una terra ricca di prodotti tipici unici che, proprio per la loro eccellenza, hanno ottenuto un importante riconoscimento dall’Unione Europea; infatti la sua offerta agroalimentare vanta di 16 alimenti DOP e di ben 15 alimenti IGP.

Tra i tesori della Toscana il Fungo di Borgotaro IGP risulta essere uno dei funghi porcini più ricercato in Italia; la sua forma è arrotondata e carnosa, di gradevole odore fungino e il suo sapore risulta essere molto aromatico.
Viene prodotto a Pontremoli e, in generale, nella zona di Massa Carrara; la stessa che dà origine anche al prezioso miele della Lunigiana DOP.

Le Eccellenze dell’Umbria

L’Umbria, nota anche come il cuore verde d’Italia, è una delle mete preferite dei buongustai che amano la cucina di una volta.
Con le decine di varietà, che si differiscono per caratteristiche, sapore e prezzo, l’Umbria viene definita anche la tartufaia d’Italia. 

Ma tranquilli, non esistono solo i funghi, tra le varie ricchezze che ci offre il territorio il Farro di Monteleone di Spoleto DOP, spicca tra tutti. 

La tecnica colturale utilizzata è quella in uso da centinaia di anni. Dopo l’erpicatura, il farro viene seminato meccanicamente, a file o a spaglio; grazie alla capacità di adattarsi al clima si distingue per connotati morfo-fisiologici dal farro di altre aree. 

Lazio tra storia e gusto

I prodotti tipici del Lazio raccontano la storia di una terra antica con tradizioni che si perdono nella notte dei tempi. Molte delle eccellenze regionali le ritroviamo nelle ricette più note della cucina romana. È il caso del guanciale o del pecorino, ingredienti irrinunciabili per portare in tavola un’amatriciana da manuale.

Tra i prodotti caseari spiccano quelli da latte ovino, come il Cacio di Genazzano e il Conciato di San Vittore, molto speziato e realizzato già dai Sanniti. A base di latte di bufala o vaccino è invece la provatura, un antico formaggio filante poco noto al di fuori dai confini regionali e perfetto per preparare la mozzarella in carrozza.

Il Pecorino Romano D.O.P è un formaggio unico, naturale e nutriente, prodotto esclusivamente con latte di pecora delle zone geografiche protette. Il suo gusto aromatico, intenso e piccante si sposa a meraviglia con un’infinità di sapori…anche quelli che non immagini!

Scoprite come il nostro chef Tony, utilizzando il pecorino romano, ha reinventato la gricia : https://www.pastificiosorrentino.com/paccheri_gricia_orientali/

I prodotti Made in Marche

Le Marche hanno una ricchissima varietà di prodotti enogastronomici di eccellenza. Il merito è sia della conformazione geografica, sia della lavorazione con arte antica delle materie prime, nel rispetto delle tradizioni locali.

Tanti sono i prodotti Made in Marche che hanno un posto d’onore tra le eccellenze gastronomiche, come il tartufo: il più pregiato è il tartufo bianco, la cui capitale è Acqualagna.

Inoltre, tra i vari prodotti IGP troviamo la lenticchia di Castelluccio IGP, la cui storia è antichissima. Coltivato da sempre sui piani carsici di Castelluccio, all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, a un’altezza di circa 1.500 metri è l’unico legume che non ha bisogno di essere trattato per la conservazione perché non è attaccata dal tonchio, insetto le cui larve si nutrono dei legumi.

L’ Abruzzo, una regione da scoprire

L’ Abruzzo è una regione che racchiude tantissimi beni enogastronomici da scoprire: la sua cucina spazia dalla tradizione marinara, tra Pescara e le altre città costiere affacciate sull’Adriatico, alla robusta tipicità dei piatti tipici dell’entroterra, dove a dominare sono pastorizia e agricoltura. Il tutto accompagnato da vini rossi d’eccellenza, come il Montepulciano d’Abruzzo.

Lo zafferano dell’Aquila è un prodotto italiano a denominazione di origine protetta, prodotto esclusivamente in provincia dell’Aquila e in particolare nell’Altopiano di Navelli, nei pressi del comune omonimo.
Lo zafferano nella cucina abruzzese viene usato soprattutto per i piatti di pesce come ad esempio lo scapece alla vastese e le cozze allo zafferano; inoltre nella regione viene utilizzato per produrre anche il liquore allo zafferano DOP.

Scoprite come i nostri chef hanno utilizzato lo zafferano :
https://www.pastificiosorrentino.com/calamarata_zafferano_capesante_maionese_piselli/

Per saperne di più su tutti gli alimenti DOP e IGP del Centro Italia scopri i seguenti Link

Iscrivendoti alla newsletter del Pastificio Sorrentino riceverai novità e ricette ogni mese.

Esprimi un voto su questa Ricetta!

Media di 0 stelle su 0 voti