Pastificio Sorrentino associato al Consorzio di tutela della pasta di Gragnano IGP
+39 081.8795350
Blog

Calamarata con salsa allo zafferano, capesante, maionese di corallo e germogli di piselli

0
(0)

Salsa allo zafferano e Capesante

La calamarata, con le sue origini partenopee si adatta alla cucina e alle ricette delle nostre regioni ed è il formato perfetto per creare piatti di mare raffinati e colorati.

La ricetta che segue la vede avvolta da una crema allo zafferano, ricca di sapore grazie all’aggiunta delle patate, e dalle capesante, un mollusco dal sapore dolce e ben caratteristico, come il suo corallo, ideale per creare una maionese dal profumo unico.

Come preparare la pasta con crema di zafferano, capesante, maionese di corallo e germogli di piselli

Vediamo come preparare la pasta con salsa allo zafferano, capesante, maionese di corallo e germogli di piselli, dagli ingredienti necessari, alle fasi di preparazioni, fino ai consigli sui prodotti da utilizzare.

Ingredienti della pasta con crema di zafferano, capesante, maionese di corallo e germogli di piselli

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di Calamarata IGP (l’Oro di Gragnano)
  • 10 capesante
  • 280 g di Patate
  • Mezza cipolla
  • 2 bustine di zafferano
  • Sale e Pepe q.b.
  • Germogli di pisello q.b.
  • Olio q.b.

Preparazione della calamarata con crema di zafferano, capesante, maionese di corallo e germogli di piselli

      • Iniziare preparando la salsa, pelare le patate e tagliarle finemente.
      • In una padella rosolare le patate insieme alla cipolla e 2 bicchieri d’acqua. A fine cottura aggiungere lo zafferano e frullare il tutto.
      • Nel frattempo cuocere la calamarata in una pentola con abbondante acqua salata.
      • Passare alle capesante, tagliare la polpa a rondelle e bruciare con il cannello e condire con olio e sale. 
      • Frullare il corallo della capasanta e setacciare, in seguito montarlo con olio, sale e pepe.
      • Scolare la pasta e mantecare nella salsa di zafferano, impiattare aggiungendo la calamarata, le capesante, la maionese di corallo e i germogli di piselli.

Curiosità: pare che la capasanta sia considerata il simbolo di Venere.
Il legame risiede nella conchiglia: la leggenda vuole che la Dea dell’amore e della bellezza sia emersa dalle acque dell’isola di Cipro proprio “a bordo” di una bellissima conchiglia madreperlata a forma di ventaglio.

Prodotto ideale per la pasta con crema di zafferano, capesante, maionese di corallo e germogli di piselli

Calamarata

Dimensione: ⊣30mm⊢
Trafila: ⊘ 15mm
Tempo di Cottura: ♨︎  12 minuti
Peso: ⚖︎ 500 gr.
Confezione: ⚒︎ Cellophane e Carta
 
Vedi anche: ricette con Calamarata.

Mattia e Stefano
Mattia e Stefano

✍ "𝐒𝐞𝐦𝐩𝐥𝐢𝐜𝐢 𝐢𝐧𝐠𝐫𝐞𝐝𝐢𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐩𝐞𝐫 𝐩𝐚𝐥𝐚𝐭𝐢 𝐩𝐚𝐬𝐬𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐢"
📌 Foodblog di cucina italiana in chiave gourmet&moderna

📍 Pescara (ABR)

Esprimi un voto su questa Ricetta!

Media di 0 stelle su 0 voti