Il 17 Dicembre del 2017 alla presenza di Elena de Curtis è stata inaugurata l’opera dello streetartista Jorit che celebra l’intramontabile Totò nella celebre scena di “Miseria e Nobiltà” che mangia gli  spaghetti con le mani.

L’opera è stata finanziata grazie a raccolta fondi da parte di Gragnano Hub e con la partnership del “Consorzio Gragnano Città della Pasta IGP”. 

Dalla fine di ottobre che Jorit ha iniziato la sua nuova opera sul muro di Via Nuova San Leone, facendo discutere fin da subito la scelta del soggetto e la necessità di un’opera simile.

Lo streetartista è da tempo impegnato  nella realizzazione di opere che rintracciano la napoletanità e i suoi attori più famosi, vedi il Massimo Troisi, Il San Gennaro e il volto di Maradona. Dotato di una tecnica sopraffina e iperrealista riesce a dare una profondità e una connotazione alle sue opere che sembrano sospese nel tempo.

Alla fine dell’inaugurazione abbiamo avuto il piacere di ospitare Elena de Curtis nel nostro pastificio e farle vedere come produciamo la nostra pasta. E’ stato un momento per noi molto emozionante e carico di soddisfazione.

 

Pastificio Sorrentino - Copyright 2016 - Tutti i diritti riservati